Ghigo Roli fotografo


Gaudenzio Ferrari

Opere di Gaudenzio Ferrari.

20235_0425.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Crocifissione".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0424.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Crocifissione".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0423.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare de "L'Ultima Cena"

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0422.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare de "L'ingresso di Gesù a Gerusalemme".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0421.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare de "L'ingresso di Gesù a Gerusalemme".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0420.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare di "Gesù resuscita Lazzaro col gesto della mano".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0419.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare de "Il Battesimo di Gesù".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0418.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Fuga in Egitto".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0417.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Adorazione dei Magi".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0416.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Natività".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0415.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Annunciazione".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0414.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Lavanda dei piedi".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0413.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Preghiera di Gesù nel Giardino dei Getsemani".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0412.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare col Bacio di Giuda.

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0411.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare di "Gesù al cospetto di Erode".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0410.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare di "Gesù nel palazzo di Pilato". In alto una raffigurazione del Laocoonte.

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0409.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Flagellazione di Cristo".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0408.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Resurrezione di Cristo".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0407.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Discesa di Gesù agli Inferi".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0406.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare del "Compianto di Maria Addolorata sul Cristo morto".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0405.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare di "Gesù in preghiera davanti alla Croce".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0404.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Salita al Calvario".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0403.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare di "Gesù al cospetto di Pilato".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0402.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513. Particolare della "Crocifissione".

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0382-0384.jpg
Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi della parete paudenziana “La vita e la passione di Cristo” , di Gaudenzio Ferrari, 1513.

Varallo Sesia, Chiesa di S.ta Maria delle Grazie: affreschi...

20235_0311.jpg
Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupola del transetto con il grande affresco "Assunzione della Beata Vergine", meglio noto come "Coro di angeli musicanti" vera e propria allegoria del Paradiso, affrescata da Gaudenzio Ferrari a partire dal 1534.A raffigurare il Paradiso è essenzialmente la moltitudine delle presenze angeliche, poste a far da corona al volto di Dio e ad accogliere l'arrivo della Vergine.Gli angeli musicanti  compongono la più variegata orchestra di strumenti a corde ed a fiato ed a percussione che mai sia stata dipinta.Si possono contare ben cinquantasei diversi strumenti musicali, i più riconoscibili come strumenti antichi, altri usciti dalla fantasia dell'artista. Si riconoscono i seguenti strumenti: alpenhorn (corno delle Alpi), altobasso, arpa, bombarda, cimballini o piccoli piatti, cornamusa, cornetto, flauto (dolce e traverso), flauto di Pan o siringa, ghironda, lira, liuto, nyastaranga, organo portativo, ribeca, viella, salterio o cetra, tamburo e tamburello, timpani, triangolo, tromba, viola.Particolare.

Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupo...

20235_0309.jpg
Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupola del transetto con il grande affresco "Assunzione della Beata Vergine", meglio noto come "Coro di angeli musicanti" vera e propria allegoria del Paradiso, affrescata da Gaudenzio Ferrari a partire dal 1534.A raffigurare il Paradiso è essenzialmente la moltitudine delle presenze angeliche, poste a far da corona al volto di Dio e ad accogliere l'arrivo della Vergine.Gli angeli musicanti  compongono la più variegata orchestra di strumenti a corde ed a fiato ed a percussione che mai sia stata dipinta.Si possono contare ben cinquantasei diversi strumenti musicali, i più riconoscibili come strumenti antichi, altri usciti dalla fantasia dell'artista. Si riconoscono i seguenti strumenti: alpenhorn (corno delle Alpi), altobasso, arpa, bombarda, cimballini o piccoli piatti, cornamusa, cornetto, flauto (dolce e traverso), flauto di Pan o siringa, ghironda, lira, liuto, nyastaranga, organo portativo, ribeca, viella, salterio o cetra, tamburo e tamburello, timpani, triangolo, tromba, viola.Particolare.

Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupo...

20235_0304.jpg
Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupola del transetto con il grande affresco "Assunzione della Beata Vergine", meglio noto come "Coro di angeli musicanti" vera e propria allegoria del Paradiso, affrescata da Gaudenzio Ferrari a partire dal 1534.A raffigurare il Paradiso è essenzialmente la moltitudine delle presenze angeliche, poste a far da corona al volto di Dio e ad accogliere l'arrivo della Vergine.Gli angeli musicanti  compongono la più variegata orchestra di strumenti a corde ed a fiato ed a percussione che mai sia stata dipinta.Si possono contare ben cinquantasei diversi strumenti musicali, i più riconoscibili come strumenti antichi, altri usciti dalla fantasia dell'artista. Si riconoscono i seguenti strumenti: alpenhorn (corno delle Alpi), altobasso, arpa, bombarda, cimballini o piccoli piatti, cornamusa, cornetto, flauto (dolce e traverso), flauto di Pan o siringa, ghironda, lira, liuto, nyastaranga, organo portativo, ribeca, viella, salterio o cetra, tamburo e tamburello, timpani, triangolo, tromba, viola.Particolare.

Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupo...

20235_0302.jpg
Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupola del transetto con il grande affresco "Assunzione della Beata Vergine", meglio noto come "Coro di angeli musicanti" vera e propria allegoria del Paradiso, affrescata da Gaudenzio Ferrari a partire dal 1534.A raffigurare il Paradiso è essenzialmente la moltitudine delle presenze angeliche, poste a far da corona al volto di Dio e ad accogliere l'arrivo della Vergine.Gli angeli musicanti  compongono la più variegata orchestra di strumenti a corde ed a fiato ed a percussione che mai sia stata dipinta.Si possono contare ben cinquantasei diversi strumenti musicali, i più riconoscibili come strumenti antichi, altri usciti dalla fantasia dell'artista. Si riconoscono i seguenti strumenti: alpenhorn (corno delle Alpi), altobasso, arpa, bombarda, cimballini o piccoli piatti, cornamusa, cornetto, flauto (dolce e traverso), flauto di Pan o siringa, ghironda, lira, liuto, nyastaranga, organo portativo, ribeca, viella, salterio o cetra, tamburo e tamburello, timpani, triangolo, tromba, viola.Particolare.

Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupo...

20235_0301.jpg
Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupola del transetto con il grande affresco "Assunzione della Beata Vergine", meglio noto come "Coro di angeli musicanti" vera e propria allegoria del Paradiso, affrescata da Gaudenzio Ferrari a partire dal 1534.A raffigurare il Paradiso è essenzialmente la moltitudine delle presenze angeliche, poste a far da corona al volto di Dio e ad accogliere l'arrivo della Vergine.Gli angeli musicanti  compongono la più variegata orchestra di strumenti a corde ed a fiato ed a percussione che mai sia stata dipinta.Si possono contare ben cinquantasei diversi strumenti musicali, i più riconoscibili come strumenti antichi, altri usciti dalla fantasia dell'artista. Si riconoscono i seguenti strumenti: alpenhorn (corno delle Alpi), altobasso, arpa, bombarda, cimballini o piccoli piatti, cornamusa, cornetto, flauto (dolce e traverso), flauto di Pan o siringa, ghironda, lira, liuto, nyastaranga, organo portativo, ribeca, viella, salterio o cetra, tamburo e tamburello, timpani, triangolo, tromba, viola.Particolare.

Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupo...

20235_0299.jpg
Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupola del transetto con il grande affresco "Assunzione della Beata Vergine", meglio noto come "Coro di angeli musicanti" vera e propria allegoria del Paradiso, affrescata da Gaudenzio Ferrari a partire dal 1534.A raffigurare il Paradiso è essenzialmente la moltitudine delle presenze angeliche, poste a far da corona al volto di Dio e ad accogliere l'arrivo della Vergine.Gli angeli musicanti  compongono la più variegata orchestra di strumenti a corde ed a fiato ed a percussione che mai sia stata dipinta.Si possono contare ben cinquantasei diversi strumenti musicali, i più riconoscibili come strumenti antichi, altri usciti dalla fantasia dell'artista. Si riconoscono i seguenti strumenti: alpenhorn (corno delle Alpi), altobasso, arpa, bombarda, cimballini o piccoli piatti, cornamusa, cornetto, flauto (dolce e traverso), flauto di Pan o siringa, ghironda, lira, liuto, nyastaranga, organo portativo, ribeca, viella, salterio o cetra, tamburo e tamburello, timpani, triangolo, tromba, viola.Particolare.

Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupo...

20235_0298.jpg
Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupola del transetto con il grande affresco "Assunzione della Beata Vergine", meglio noto come "Coro di angeli musicanti" vera e propria allegoria del Paradiso, affrescata da Gaudenzio Ferrari a partire dal 1534.A raffigurare il Paradiso è essenzialmente la moltitudine delle presenze angeliche, poste a far da corona al volto di Dio e ad accogliere l'arrivo della Vergine.Gli angeli musicanti  compongono la più variegata orchestra di strumenti a corde ed a fiato ed a percussione che mai sia stata dipinta.Si possono contare ben cinquantasei diversi strumenti musicali, i più riconoscibili come strumenti antichi, altri usciti dalla fantasia dell'artista. Si riconoscono i seguenti strumenti: alpenhorn (corno delle Alpi), altobasso, arpa, bombarda, cimballini o piccoli piatti, cornamusa, cornetto, flauto (dolce e traverso), flauto di Pan o siringa, ghironda, lira, liuto, nyastaranga, organo portativo, ribeca, viella, salterio o cetra, tamburo e tamburello, timpani, triangolo, tromba, viola.Particolare.

Saronno, Santuario della Beata Vergine dei Miracoli: la cupo...