Mantova, Palazzo Te (residenza estiva dei Gonzaga), Camera delle Aquile o Camera di Fetonte (camera privata di Federico Gonzaga),  la volta: al centro dell’ottagono l'opera di Giulio Romano con la "Caduta di Fetonte", figlio di Apollo che, conducendo il carro del Sole senza esserne in grado, provocò gravi danni alla terra, tanto che Giove dovette farlo precipitare con un fulmine. Attorno all’ottagono centrale la volta viene suddivisa da tralci di vite in stucco in otto lunette con putti giocosi, eseguiti da Primaticcio.